PANICO

Un cassetto restò aperto
Le mani del mio cervello non riuscivano a richiuderlo
E cose che non avevo mai visto
Che non avevo cercato
Che non avevo voluto
Iniziarono a svolazzare aleggiando e rimbalzando
Contro le pareti della mia testa
Che non era più mia

Più nessuna difesa
Più nessun attacco
Smarrimento e terrore
Avevo una testa, due teste, cento teste

E intorno a me tutto era
Terribilmente normale